Cosa non ha funzionato finora.

Probabilmente sarebbe meglio partire da cosa ha funzionato nelle prime 5 giornate di regular season; e la risposta è molto semplice: la difesa. L’innesto di Aqib Talib a stagione scorsa iniziata ha tappato la falla che si era aperta sul gioco lungo e nelle prime uscite la squadra ha subito pochissimo.

Ancora una volta la sorta ci ha messo lo zampino con l’infortunio al tendine di achille che terrà Wilfork fuori per tutta la stagione; ma il rookie Joe Vellano non è sembrato per nulla intimorito dalla responsabilità che si è trovato a dover gestire; ulteriore dimostrazione della bravura degli scout di New England.

Sarebbe molto semplice rispondere che, una logica deduzione, porterebbe a pensare che ciò che allora non ha funzionato sia l’attacco. Ma sarebbe un’analisi semplicistica che si baserebbe solo sulla lunga lista di assenze (di vario genere) che la squadra sta sopportando da settimane: Gronkowsky naturalmente, Vareen, infortunato alla prima contro Buffalo, Steven Ridley, il neoacquisto Danny Amendola, sulla cui tendenza agli infortuni si era già discusso per tutta l’estate; e per non farsi mancare nulla la scoperta che Mr. Hernandez è probabilmente un serial killer e difficilmente otterrà una licenza per uscire dal carcere la domenica per giocare partite di football. Insomma una situazione che avrebbe messo ko qualunque squadra… ma non i nostri Pats che hanno ottenuto 4 vittorie nelle prime 4 partite affidandosi alla difesa e a rookie come Dobson e Thompkins che, in una stagione “normale” avrebbero visto il campo solo in garbage time.

Infortuni a parte si sono visti degli episodi che sono da ritenere più preoccupanti. Brady ha già sulle spalle due quarti down giocati con QB sneak e conclusi con altrettanti fumble (!) e la squadra fa una fatica tremenda a convertire i terzi down anche da situazioni favorevoli. A Cincinnati un primo e inches si è concluso con 3 miseri punti che sono costati la prima sconfitta stagionale e sempre a Cincinnati Brady si è preso due sack nelle prime giocate… insomma la linea offensiva sembra non tenere abbastanza per un Brady che a 36 anni comincia a sentire il proprio orologio biologico ticchettare, ha sempre avuto pochissima tendenza a correre e si trova bersagli cui lanciare la palla con cui non è per nulla in sincronia. Ma quante stagioni ha ancora Tom Brady ad altissimi livelli ? E’ forse il momento di dare un’occhiata anche a quel ruolo nelle scelte dei prossimi Rookies (visto che il futuro della squadra non sarà affidato a Ryan Mallett e visto che il tentativo Tebow è finito come è finito) ?

Si potrebbe ribattere che la situazione non può che migliorare; e in fondo anche una sconfitta con i lanciatissimi Saints non comprometterebbe nulla. Si vocifera anche di scambi in arrivo, ma con il salary cap inchiodato da Hernandez non c’è molto spazio e, detto tra noi, io uno come Dobson me lo terrei stretto.

One thought on “Cosa non ha funzionato finora.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...